La Fondazione

La nostra storia

La Fondazione Famiglia Legnanese, nata dalla volontà di dare un aiuto concreto mediante l’erogazione di borse di studio a giovani meritevoli delle scuole superiori e delle università del territorio, rimanda nello spirito alle disposizioni testamentarie del giureconsulto medievale Giovanni da Legnano.

L’iniziativa si deve al Presidente della Famiglia Legnanese Luigi Caironi, che concretizzò l’idea proponendo all’assemblea del Sodalizio del 1982 di destinare una parte della quota sociale alla costituzione di un fondo di dotazione per avviare la lodevole iniziativa.

Momento di riferimento ideale per l’inizio della Fondazione è il 1983, sesto centenario della morte di Giovanni da Legnano, celebre giureconsulto e uomo politico legnanese docente all’Ateneo di Bologna vissuto nel XIV secolo, il cui testamento prevedeva dei lasciti per studenti bisognosi e meritevoli. Il Comitato d’onore delle celebrazioni, attuate dalla “Famiglia” con l’Amministrazione comunale e la Banca di Legnano, era stato presieduto dal senatore prof. Giovanni Spadolini che intervenne, domenica 13 febbraio, alla cerimonia ufficiale tenuta nell’auditorium dell’Istituto di credito. Tra i passaggi più significativi della manifestazione vi è la firma dell’atto notarile del Comitato promotore della costituenda Fondazione Famiglia Legnanese.

La quota accantonata dalla “Famiglia” e una pubblica sottoscrizione tra privati cittadini, enti, aziende e amministrazioni pubbliche consentirono, nel luglio successivo, di raggiungere il già considerevole capitale di 131 milioni di lire. Il riconoscimento ufficiale avviene con D.P.G.R. n. 11 – R-84 leg. del 20-11-1984. Nel 1987 vengono assegnate le prime 15 borse di studio e nel maggio 1988 è organizzata la “Giornata dello studente”, momento culmine in tutte le edizioni per la consegna dei riconoscimenti. Nel 2017 vengono raggiunte le 3.598 borse di studio per un importo complessivo di 6.317.300 euro.

La Fondazione Famiglia Legnanese, esempio significativo di cultura della solidarietà verso i giovani e la meritocrazia, viene eretta a Ente Morale con decreto del Ministero degli Interni in data 1° agosto 1996.

Nel 2006 la Fondazione F.L. riceve per meriti nel campo dello studio e della cultura la Benemerenza Civica della Città di Legnano e sette anni più tardi, nel 2013, in occasione del suo 30° di costituzione, è destinataria della Medaglia d’oro del presidente della Repubblica riservata ai benemeriti della Scuola, della Cultura e dell’Arte. Nel medesimo anno riceve inoltre, dal Presidente della Provincia di Milano il Premio Isimbardi nella “Giornata della Riconoscenza”.

In precedenza, nel 2011, la LIUC – Università Cattaneo aveva consegnato alla Fondazione F.L. un attestato per il prezioso sostegno nella raccolta fondi per le borse di studio.

Si ricordo inoltre che la Fondazione Famiglia Legnanese, assieme ad altri enti del Nord Ovest della Provincia di Milano, costituisce nel 2006 la Fondazione Ticino Olona, figlia di un progetto avviato dalla Fondazione Cariplo, con finalità socio-culturali: oltre alla partecipazione al capitale sociale, consistente è l’apporto dato dalla Fondazione della “Famiglia” con un fondo patrimoniale di 100 mila euro, sempre finalizzato alla promozione della coesione sociale nel territorio.

La solidità della Fondazione F.L. e le sue finalità altamente meritorie nel campo della formazione e della cultura sono evidenziate nel suo attivo patrimoniale in cui figurano tra l’altro le 33 preziose cinquecentine degli Editori da Legnano, i 57 reperti archeologici della raccolta Sala dati in comodato al Comune di Legnano per l’esposizione al Museo Civico “G.Sutermeister” e gli oltre 200 dipinti avuti da numerose donazioni.

A salvaguardia di un patrimonio così rilevante e della pregevole iniziativa fanno parte del Consiglio di amministrazione della Fondazione Famiglia Legnanese i massimi rappresentanti pro tempore del Comune, della Chiesa, della Banca Popolare di Milano Banco BPM e dei consiglieri della Famiglia Legnanese, oltre a importanti esponenti dell’economia locale.

Alla guida della Fondazione F.L. per 35 anni è stato il comm. Luigi Caironi Presidente sino alla sua scomparsa avvenuta il 14 febbraio 2017.

L’attuale consiglio è così costituito :

Presidente: Mezzanzanica Mauro, Consiglieri: Fratus Gianbattista (Sindaco Città di Legnano), Cairati Mons. Angelo (Prevosto Città di Legnano), Balzarini Daniele, Bononi Gianfranco, Colombo Giuseppe, Cozzi Pietro,
Landini Mario. Segretario: Brusatori Giorgio.
Revisori dei Conti: Lazzarini Alberto (Presidente), Ceriani Enrico, Doppietti Luigi.
Revisori dei Conti supplenti: Lazzarini Carlo, Doppietti Tiziano Emanuele.